seo off-page: come aumentare la popolarità del tuo sito

di | 19 Giugno 2014

Le migliori tecniche della SEO off page

La SEO off page è uno dei fattori chiave per il posizionamento nei motori di ricerca. La SEO  Off-page è un processo di ottimizzazione attraverso l’utilizzo di tecniche che tendono all’aumento della popolarità di un sito web e si differenzia dalla Seo onpage per il fatto che gli interventi non vengono svolti sul sito ma su tutto il resto.

Nel 2014 Google ha cambiato il suo algoritmo di indicizzazione con i recenti aggiornamenti panda e penguin, i quali hanno reso inutili se non controproducenti le tecniche di SEO off page utilizzate nell’ultimo decennio. Ecco perchè ho deciso di scrivere questa guida alle nuove tecniche di ottimizzazione che tengono conto di questi cambiamenti e permettono un miglioramento del posizionamento organico senza rischiare penalizzazioni dai motori di ricerca a cui è sempre molto difficile porre rimedio.

 

Social Networking

Il social networking o social media marketing è sicuramente il metodo più efficace per aumentare la popolarità di un sito web. Conosciuto anche come Online Reputation Management, esso consiste nello sviluppare un rete di conoscenze e di relazioni attraverso l’utilizzo dei social network. Facebook, Twitter, Google+ e Linkedin sono i principali esempi di social network su cui dovrebbe concentrarsi l’attenzione di chi intenda aumentare la sua popolarità. Dalle grosse multinazionali fino al piccolo blog amatoriale, tutti possono godere dei vantaggi che derivano da una buona campagna di promozione sui social network.

Perciò se stai cercando di valorizzare l’immagine del tuo sito questo è il primo passo che dovrai compiere. Apri un account nei social network che ti ho indicato ed inizia ad interagire con i tuoi amici, a condividere il tuo sapere e ad aumentare la tua visibilità.

Blogging

Creare un blog è uno dei metodi più utilizzati per aumentare la propria visibilità su Internet. I vantaggi che potrai avere se apri un blog sono:

  • Costruire nel tempo una platea di fedeli visitatori
  • Aumentare le possibilità lavorative grazie alla valorizzazione di se stessi che il blog stesso consente, il cosiddetto personal branding
  • Possibilità di monetizzare il blog con l’advertising, l’affiliate marketing e altre forme di pubblicità
  • Conseguire un migliore posizionamento nei motori di ricerca, dovuto alla maggiore presenza di contenuti rispetto ad un sito web con poche pagine

Social Bookmarking

Il social bookmarking consiste nell’utilizzo di un particolare tipo di socialnetwork in cui la componente essenziale è la condivisione di contenuti reperiti su internet. Gli utenti possono suggerire siti web, link, pagine, singoli post che poi vengono valutati dalla comunità con un voto positivo o negativo.

Quando una risorsa riceve un numero sufficiente di valutazioni positive rimane molto tempo in evidenza e questo  in breve tempo porta a ricevere moltissime visite. Inoltre puoi etichettare la risorsa con un tag che ne segnala l’argomento o assegnarla ad una specifica categoria, per cui il traffico che ne puoi ricavare è molto qualificato, perchè generato da persone con un interesse specifico verso l’argomento di cui la tua risorsa tratta.

Esempi di questo tipo di comunità sono Stumbleupon, Digg, Reddit e Delicious.

Link baiting

Per certi versi discutibile, il link baiting è diventato uno dei metodi preferiti dai link builder “d’assalto” per guadagnare link. Consiste essenzialmente nell’ideare e pubblicizzare un contenuto preparato ad arte per adescare l’attenzione del maggior numero di persone. L’unico limite di queste tecniche sta nella fantasia di chi le partorisce, tuttavia è possibile classificarli per grandi linee così:

  • Creazione di tools o altri strumenti utili nei quali inserire link
  • Diffusione di informazioni molto utili attraverso articoli o simili
  • Organizzazione di contest, concorsi a “premi” in cambio di link
  • Diffusione di contenuti umoristici virali
  • Organizzazione di campagne diffamatorie o di contenuti controversi
  • Diffusione di informazioni personali proprie (in caso di celebrità) o altrui

Va detto che alcune di queste tecniche sono considerate dai motori di ricerca come mezzi per alterare artificialmente i risultati, oppure sono eticamente condannabili, per questo ti consiglio di considerare con molta attenzione se e in che modo utilizzarle.

Partecipare ai forum

Iscriversi ad un forum è un ottimo modo per avere visibilità per questi motivi:

  • I forum compaiono spesso nelle prime posizioni dei motori di ricerca
  • Quasi tutti i forum permettono di inserire un link al proprio sito o ai profili sui social network
  • Partecipare attivamente alle discussioni e aiutare altri iscritti a risolvere dei problemi permette di accrescere notevolmente la propria autorevolezza
  • I frequentatori più assidui e corretti possono essere promossi a moderatori ed avere ulteriore popolarità
  • Alcuni forum permettono di inserire dei link dentro ai commenti

Cosa aspetti ad iscriverti ad un forum?

Guest posting

Un altro sistema molto utilizzato dai bloggers è il guest posting, ovvero il pubblicare propri articoli su siti che trattano lo stesso argomento. I vantaggi che ne puoi ricavare sono:

  • Ampliare la platea di lettori del tuo sito
  • Ottenere un backlink qualificato perchè in tema
  • Farti conoscere dalla comunità di persone interessate all’argomento perchè oltre al link al sito compare il tuo nome

Puoi ottenere una lista di blog che parlano del tuo stesso argomento con una semplice ricerca su Google oppure sui principali social network.

Commenti su altri blog

Parallela a quella del guest posting, la pratica del commentare gli articoli di altri siti è molto diffusa fra i bloggers. Molto spesso con il commento puoi inserire un link al sito ed il tuo nome. Se scriverai commenti pertinenti ed intelligenti gli altri avranno piacere di pubblicarli e tu ne guadagnerai in pubblicità.

Comentare articoli di altri siti può servirti anche ad ampliare le tue conoscenze e costruire opportunità di collaborazione.

Iscrizione alle directory

Sull’effettiva utilità dell’iscrizione alle directory c’è molto dibattito, per questo ho messo questa voce per ultima. Bisogna in effetti riconoscere che negli ultimi anni le directory sono comparse come i funghi, molte di esse sono state create solo allo scopo di ottenere link in cambio dell’iscrizione e questa pratica (lo scambio link) è vista molto male dai motori di ricerca.

Detto questo però esistono directory di grande importanza in cui è utile iscriversi almeno quanto è complicato. La selezione che operano sui siti è molto dura, ad esempio Dmoz.org si avvale di una comunità di collaboratori umani per valutare le iscrizioni. Dal giorno della segnalazione a quello in cui si vede comparire un link al proprio sito (sempre se succede) possono passare anche molti mesi.

Il consiglio che ti do quindi è quello di selezionare bene le directory a cui ti iscrivi evitando quelle che chiedono link in cambio. Cerca di essere sempre preciso nella compilazione di tutti i campi, soprattutto nello scegliere la categoria e le parole chiave associate al tuo sito.

 

Se utilizzerai alcune o tutte queste tecniche potrai verificare un aumento della visibilità e popolarità del tuo sito, ma ricorda che per avere risultati sul lungo periodo non esiste metodo migliore che pubblicare contenuti originali e di qualità, ed avere molta pazienza…

Se ti è piaciuto l’articolo metti un like, condividi, commenta, insomma fai qualcosa!

Lascia un commento